Back to Homepage


Biografia


image Ferdinando Pastori è nato a Galliate (NO) nel 1968. Vive e lavora a Milano. Dopo la pubblicazione in alcune antologie, nel 2003 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti “Piccole storie di nessuno” edito da Edizioni Clandestine. Il suo primo romanzo “No Way Out” è nelle librerie nel 2004, ancora per i tipi di Edizioni Clandestine. Nello stesso anno ha vinto il premio “Roma Noir" e, nel 2005, esce una nuova raccolta di brevi storie "Vanishing Point”.
Sono datati 2006 il romanzo "Euthanasia" e il racconto "Dietro la porta chiusa", inserito nella raccolta "The first time I saw". Collabora inoltre con il pittore Alessandro Spadari scrivendo un testo ispirato alla collezione "Della natura. Il peccato", in seguito inserito nel catalogo della mostra. Nel 2007 cura la traduzione di "My bloody life" (La mia vita maledetta) di Reymundo Sanchez e nel 2008 partecipa alla raccolta "Inadatti al volo" (Giulio Perrone Editore).
Il romanzo "Nero imperfetto" (Edizioni Clandestine) è del 2011. Nel corso dello stesso anno rinnova la collaborazione con Alessandro Spadari scrivendo un nuovo testo per la mostra "Oltre. Il paesaggio". Una nuova edizione della raccolta di racconti “Piccole Storie di Nessuno” è nelle librerie da giugno 2012. Sempre nello stesso anno, per Errant Editions, esce in formato digitale il racconto "Del Vizio, La Bellezza".
Nel 2013 esce un nuovo romanzo breve in formato digitale, "Nella tana del Bianconiglio" (Edizioni MilanoNera). Nello stesso anno partecipa all'antologia "Un Giorno a Milano" (Novecento Editore). A marzo 2014 scrive a quattro mani con Paolo Roversi l'instant e-book "Boeing 777- Cronaca di una strage" (Edizioni MilanoNera), opera di fiction liberamente ispirata alla scomparsa del Boeing della Malaysia Airlines e collabora nuovamente con Alessandro Spadari con un testo ispirato alla collezione "Passaggi. Paesaggi". Partecipa inoltre alle antologie "Delitti d'estate" e "Una notte a Milano" (entrambe edite da Novecento Editore).
Il romanzo "Il Vizio di Caino" (Novecento Editore - Collana Calibro 9) è nelle librerie da Ottobre 2014 e nel 2015 vince il premio "Le città del libro". Nello stesso anno escono il romanzo "Rosso Bastardo" e, solo in versione digitale, il racconto lungo "Un diamante non è per sempre". Nel 2017, esce in ebook una nuova edizione de "Nella tana del Bianconiglio" (Delos Crime). A Dicembre 2018, partecipa alla raccolta "Delitti alla Milanese" (Excalibur editore). Un nuovo racconto è presente nella raccolta "Ventiquattro Passi" (11 Edizioni), in libreria a Maggio 2019.
Il suo ultimo romanzo, "L'ultimo respiro della notte", è nelle librerie da Novembre 2019.
Nel 2021, con Borderficion Edizioni, pubblica una nuova edizione del romanzo Euthanasia e partecipa con un racconto alla raccolta "Menegang: Milano noir dagli anni '50 a oggi" (Borderfiction Edizioni). Sempre nel 2021 esce in versione audiolibro "Il vizio di Caino" (Audible).
Scrive articoli e recensioni per MIlanoNera. Ha collaborato con il Web magazine letterario “Rotta Nord Ovest”, con Speaker's Corner, con la rivista Historica e fa parte della Scuola dei duri del Giallo milanese fondata da Andrea G.Pinketts nel 1993.
 


Ferdinando Pastori website

www.ferdinandopastori.com